tel.02-96780635 fax 02-96780635 VAIC852002@pec.istruzione.it

NEWS SEGRETERIA

GEMELLAGGIO 2018 (UN’ESPERIENZA INDIMENTICABILE!)

DIARIO DI BORDO

15/05/2018

La vigilia della partenza non stavo più nella pelle per l’emozione di partire… ero felice, ma anche preoccupato di rimanere spaesati in un paese che non avevo mai visto come Trentinara. La notte ho faticato ad addormentarmi, avevo un po’ di ansia. Il giorno della partenza mi sono svegliato pieno di entusiasmo, io con gli altri ambasciatori siamo saliti sul treno che ci avrebbe portato a Salerno. Il viaggio è stato molto lungo ma ci siamo comunque divertiti, fra chiacchierate con gli amici, tornei di “scala quaranta” e “uno!” e tante risate. Quando siamo arrivati a Paestum i professori trentinaresi ci hanno accolto e ci hanno accompagnati fino al municipio dove abbiamo conosciuto gli ospitanti. Dopo una calorosa accoglienza, siamo corsi a giocare al campo sportivo di Trentinara; tutto questo con un panorama mozzafiato. La cosa che mi ha colpito di più è il “volo dell’angelo”, un’attrazione nella quale ti “appendi” letteralmente ad un cavo di acciaio e viaggi, volando, da una collina all’altra del paese. La prima giornata è stata fantastica, unica pecca il tempo “pazzerello” tra grandinate e squarci di sole.

16 MAGGIO 2018 II GIORNO

E’ il secondo giorno, la sveglia è suonata da poco, colazione fatta, vestiti indosso e pronti per andare a scuola. Una volta arrivati lì, i ragazzi di Trentinara ci hanno accompagnati a visitare la loro bella e piccola scuola; siamo stati in palestra dove abbiamo fatto una partita di pallavolo, nell’aula di arte e nella loro classe composta da soli nove alunni. Dopo questa visita ci siamo recati ai vecchi mulini: per raggiungerli abbiamo fatto una lunga passeggiata molto bella, ma anche un po’stancante. Durante questa passeggiata, prof. e ragazzi hanno fatto una “gara” per chi riusciva a raccogliere più asparagi selvatici, che sfortunatamente da noi in  Lombardia non crescono. Abbiamo anche raccolto delle fragoline di bosco e dei fiori selvatici che hanno il sapore del miele. Una volta tornati ognuno nelle “proprie” case, abbiamo pranzato molto bene, come al solito,  e siamo andati al campetto tutto il pomeriggio a giocare. … ma la parte piu’ bella della giornata è stata la sera: dopo aver fatto una passeggiata per il centro storico di Trentinara e dopo aver visto il panorama mozzafiato che si presenta sul bel vedere, siamo andati  a mangiare al ristorante e al termine della cena abbiamo partecipato ad una serie di balli popolari con la compagnia di altre scuole.

17/05/2018
Come iniziare bene ogni nostra giornata: svegliarsi presto! Dopo una fugace notte di riposo, il suono assillante della sveglia si é fatto sentire! Odio questo rumore! La mattina l'unico suono che voglio sentire é... NULLA! Quel giorno avremmo fatto un sacco di cose e occorreva essere pieni d'energia!
Infatti siamo partiti in fretta e furia col pullman. Il viaggio é proceduto bene, anche grazie all'allegria e alla vivacità dei ragazzi di Casale Monferrato del Piemonte giunti come noi in Campania. Dopo una mezz'ora abbondante, siamo arrivati a Pioppi, una frazione marina del comune di Pollica. Ci siamo diretti verso il Castello Vinciprova, una fortezza imponente dove hanno sede il museo del mare e della dieta mediterranea.Lì ci siamo divisi in tre gruppi, uno iniziava la visita dal museo della dieta, un altro dal museo del mare e il terzo gruppo rimaneva fuori ad aspettare e riposarsi. Noi del Gemellaggio siamo capitati nel terzo... Meno male... Volevo proprio riposarmi... E penso anche gli altri... Davanti al Castello c'era la spiaggia e ovviamente... (non poteva mancare!) il mare. Il mare mi trasmette delle belle sensazioni: non riflette solo l'immagine del corpo, ma anche i sentimenti e i sogni di una persona! Dopo un po' di relax é toccato a noi visitare il museo della dieta. Appena entrati ci siamo ritrovati davanti una piramide alimentare, una struttura a forma di piramide che indica il tipo, la quantità e la frequenza di cibo da mangiare per una corretta alimentazione. Mentre la guida spiegava noi eravamo di fronte a tre spazi: il più importante era l'ufficio di Ancel Kyes, colui che, insieme alla moglie, scoprì che la Dieta Mediterranea é uno stile di vita, un modo per vivere meglio. Questo vuol dire che il cibo é molto importante per la salute. Poi siamo passati al museo del mare, dove abbiamo visto una moltitudine di pesci. La guida ci ha raccontato come vive, dove vive, cosa mangia e molte altre notizie su ogni pesce. Ci ho riflettuto un po': mi hanno molto colpita la mentalità e l'intelligenza di Ancel e la complessità e la bellezza di ogni pesce. Verso mezzogiorno siamo usciti dal castello e in tutta fretta ci siamo diretti verso Castellabate, un comune situato lungo la costiera cilentana, da dove abbiamo ammirato un incantevole panorama e visitato il set cinematografico del film "Benvenuti al Sud" di Luca Miniero. Più tardi abbiamo preso il pullman per recarci all'Hotel Cristallo dove abbiamo pranzato. Lì tutto si é svolto tranquillamente. Verso le 16:00 siamo partiti dal ristorante alla volte delle Grotte di Castelcivita, ricche di stalattiti e stalagmiti dalle svariate forme e colori.
Prima di entrare avevo già un presentimento positivo, mi aspettavo qualcosa di fiabesco e di meraviglioso, e quando ho visto le grotte il presentimento si é trasformato in realtà."

18/05/2018

Stamattina, dopo la colazione, ci siamo recati a scuola, dove abbiamo partecipato ad una lezione sulle emozioni. Essa consisteva nel parlare di cosa proviamo nei vari momenti delle giornate di scuola. Poi ci siamo diretti all'hotel Esplanade, per il premio Erica Fraiese. Una volta lì ci hanno coinvolto a partecipare a delle attività fino all'inizio della cerimonia, durante la quale abbiamo assistito alla premiazione dei lavori selezionati delle altre scuole. Infine hanno premiato anche noi del progetto gemellaggio. Dopo aver ritirato il premio abbiamo preso il pullman per andare a Paestum, dove abbiamo visitato il parco archeologico. I ragazzi di Trentinara sono stati la nostra guida durante la visita. Ognuno di loro parlava di un diverso monumento e lo hanno esposto brillantemente, anche per il fatto che il monumento e lo hanno esposto brillantemente, anche per il fatto che il loro prof. li avrebbe valutati. Siamo rimasti sbalorditi dall'imponenza dei Templi e dal fatto che nell'antichità costruivano già degli edifici così grandi. Dopo siamo andati al museo dove abbiamo visto il reperto più famoso del museo: la tomba del tuffatore (unica tomba dipinta dai greci). Tornati a casa ci siamo preparati per la pizzata che avrebbe concluso questi cinque giorni di gioia.

19/05/2018

Ci siamo, con le valigie pronte e il cuore pieno di rammarico per l’imminente partenza lasciamo Trentinara per dirigerci verso il caseificio “Il Tempio”. Assistiamo alla lavorazione della mozzarella e poi visitiamo l’allevamento delle bufale alcune delle quali avevano appena partorito. Poi acquistiamo la tanto celebrata mozzarella e tutti assieme raggiungiamo il borgo medievale di Agropoli e il suo castello. Altro scorcio paesaggistico unico. La brezza marina accarezzava la nostra pelle ma non poteva nulla contro le lacrime che scorrevano a causa del momento dei saluti con i nostri amici di Trentinara. Non vediamo l’ora di tornare per la gita di ottobre per riabbracciarli. Carichi di valigie, prodotti caseari ma soprattutto di un’esperienza indimenticabile siamo tornati a Uboldo.

gem1   gem2   gem3   gem4   gem5    gem6

Istituto Comprensivo Statale A. Manzoni Uboldo - Origgio Varese

CUF

Il codice univoco di fatturazione elettronica (CUF) del nostro istituto scolastico è il seguente:

 UFHFB4  

Torna su