tel.02-96780635 fax 02-96780635 VAIC852002@pec.istruzione.it

"L'arte fra le mani" a Villa Borletti

loc. statue 2 page 001 FILEminimizer

Grande successo della mostra “L’arte fra le mani” organizzata dalle classi prime del plesso “ G. Schiaparelli”.
L’idea è nata grazie all’approfondimento relativo alla conoscenza artistica del proprio territorio.
Insieme alla dottoressa Bianchi, i ragazzi hanno ammirato le sculture , presenti in Origgio,e compreso il loro messaggio .
In seguito ogni classe, con l’aiuto delle insegnanti Amadori di arte, Cuzzocrea, Calì e Morandi di Lettere, Di Santo di Tecnologia, si è ispirata ad una statua per eseguire il lavoro, usando ognuno un materiale diverso per realizzare i propri capolavori.
La classe 1 B ha realizzato delle statuette in alluminio , prendendo come riferimento l’opera ‘’THE COUPLE ‘’ di Louise Borgeois. La classe 1C si è ispirata alla statua “ La Fenice” di Ugo Nespolo, realizzando le proprie opere con la plastica, mentre la classe 1^A ha utilizzato la carta prendendo come riferimento l’opera “ Il corno” di Aldo Mondino.
L’impegno profuso e la ricchezza di idee, hanno permesso la realizzazione di una mostra ricca di contenuti e riflessioni.
L’allestimento in villa Borletti è stato completato dalla spiegazione dei propri lavori che i ragazzi hanno presentato alle autorità, ai genitori e alla cittadinanza, creando un bel momento di condivisione del percorso effettuato.

Bourgeois FILEminimizer La fenice 2 FILEminimizer la fenice FILEminimizer

pannello1 FILEminimizer pannello 2 FILEminimizer statue FILEminimizer

 

RELAZIONE:

Quest’anno tutte le classi prime hanno effettuato un’attività relativa alla conoscenza artistica del nostro territorio.
Insieme alla dottoressa Bianchi, abbiamo ammirato le sculture e compreso il loro messaggio .
In seguito ogni classe si è ispirata ad una statua per eseguire il proprio lavoro, usando ognuno un materiale diverso per realizzare i nostri capolavori.
La classe 1 b ha realizzato delle statuette in alluminio , prendendo come riferimento l’opera ‘’THE COUPLE ‘’ di Louise Bourgeois. L’artista vuole rappresentare con quest’opera due persone che cercano di abbracciarsi, ma non riescono perché sono circondate da spirali che glielo impediscono .
La scelta di non far abbracciare le persone è dovuta alla storia dell’artista: suo padre ha abbandonato lei, i fratelli e la madre da piccola. Da allora lei crede che non può esistere amore tra un uomo e una donna.
Abbiamo lavorato a coppie creando un uomo ed una donna, che a nostra scelta , potevano abbracciarsi o meno.
Fin dalla prima lezione ci siamo divisi in coppie e abbiamo progettato le nostre statue, iniziando a capire le capacità del nostro materiale: l’alluminio, che è un metallo duttile color argento; è notevole la sua morbidezza, leggerezza e resistenza.
Continuando il lavoro, abbiamo modellato l’alluminio sottoforma di due persone, che ogni coppia, poteva appunto decidere se far abbracciare o meno.
Avanzato del tempo abbiamo deciso di riprodurre l’opera ’’MAMAN’’ cioè grande madre, sempre di Louise Bourgeois. Quest’opera ritorna alla storia del padre che l’aveva abbandonata e da quel momento , la madre impediva all’artista di fare molte cose , per evitare di perdere anche lei.
Per questo Louise Borgeois vede sua madre come un grande ragno che, con le zampe, le impedisce di sperimentare la vita, ma allo stesso tempo la protegge.
In conclusione il lavoro è stato divertente, abbiamo conosciuto molte informazioni sui nostri artisti, abbiamo collaborato e condiviso le varie idee, per organizzare l’allestimento in villa Borletti . Noi ragazzi ci siamo impegnati molto per realizzare questa mostra, ognuno con il proprio ruolo, sperimentando cosa vuol dire essere curatori di una mostra.


S.C. 1B

Istituto Comprensivo Statale A. Manzoni Uboldo - Origgio Varese

CUF

Il codice univoco di fatturazione elettronica (CUF) del nostro istituto scolastico è il seguente:

 UFHFB4  

Torna su